Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cure naturali’

Nonostante l’avanzare della tecnologia e della scienza, il numero dei malati e delle malattie non sembra diminuire proporzionalmente ma, anzi, continua ad aumentare. Non possiamo quindi negare di trovarci davanti a una crisi della medicina “ufficiale”.

Molti specialisti del settore hanno iniziato a chiedersi se l’attuale approccio allopatico non sia da rivedere, riconoscendo nel paziente un essere umano da considerare nella sua interezza di persona, e non un organismo biologico da catalogare a seconda dei sintomi che presenta.

Questo cambiamento richiederà certamente un lungo percorso, ma se oggi molte persone hanno la libertà di scegliere come curarsi, lo dobbiamo a dei pionieri, uomini e donne straordinari che negli anni passati hanno avuto il coraggio di tracciare una nuova strada, oltrepassando frontiere considerate invalicabili, vedendo la malattia come un’opportunità per conoscere se stessi, e la guarigione come il superamento delle proprie paure e dei propri conflitti.

Tra questi uomini siamo felici di aver conosciuto Fernand Peyrot, iridologo, vero pioniere della medicina naturale italiana, che a 82 anni d’età, il primo weekend di inizio Marzo, ha lasciato questo mondo.

Alcuni di noi dell’Associazione Per-Ankh lo conoscevano da tempo, altri lo avevano incontrato per la prima volta negli ultimi mesi dell’anno scorso nel suo studio/laboratorio a Luserna San Giovanni in Val Pellice dove, circondato da libri, incontrava i suoi pazienti. La diagnosi cominciava con la sua stretta di mano, cordiale e attenta, che avveniva mentre fissava profondamente negli occhi, capace di cogliere i più profondi stati d’animo. (altro…)

Read Full Post »

primavera16L’arrivo della primavera va preparato con i rimedi giusti che aiutino l’organismo e i tessuti ad accogliere la stagione più importante dell’anno.

Sino alla metà del mese di marzo il clima è variabile e le giornate con temperature in rialzo si alternano a giorni di pioggia torrenziali, bruma e freddo a volte anche intenso, con tassi elevati di umidità. Il sole dell’equinozio, che coincide col cambio di stagione, segna l’inizio delle grandi pulizie: in campagna, dove si liberano i campi dalle stoppie e si eseguono le ultime potature per stimolare la vegetazione, e nel corpo, che deve essere liberato dalle ultime scorie invernali.

Il novilunio del giorno 7 è il momento più indicato per fare scorta di cibi, erbe depurative e succhi rivitalizzanti che favoriscono l’eliminazione delle ultime scorie invernali e promuovono il rinnovamento dei tessuti, soprattutto per quanto riguarda la pelle e i capelli. Questo è il momento di liberarsi da ciò che è vecchio per rinascere e “cambiare pelle”. Già nel mondo assiro-babilonese marzo era consacrato a Tammuz, il dio che ogni primavera tornava alla terra dopo aver dimorato nel buio mondo sotterraneo.

Il 21 marzo, poco dopo l’arrivo della primavera, la luna piena aumenta il tono energetico generale e migliora l’attività delle ghiandole endocrine, in testa a tutte l’ipofisi. Questa ghiandola si trova alla base del cranio, molto sensibile al cambio di luminosità, svolge una serie di funzioni fondamentali per la rinascita primaverile, in quanto controlla come già detto l’attività di altre ghiandole endocrine (tiroide, surrene, ovaio, testicolo, mammella), che a loro volta regolano i meccanismi di ricambio cellulare e i processi rigenerativi. (altro…)

Read Full Post »