La Luna parla…

18 - LA LUNA

Io sono le tue ombre interiori, i tuoi demoni malcelati, la polvere sotto il tappeto che ora reclama il proprio riconoscimento. Io sono la notte oscura dell’anima, ma non priva di luci di speranza all’orizzonte.

Quello che sono è una mappa nascosta, la tua mappa segreta, la rappresentazione simbolica di ciò che sei, di ciò che non hai mai voluto e quindi potuto vedere fino a questo momento.

Ti offro la visione di quello che si agita nelle profondità del tuo essere, quando non si può più girare lo sguardo da un’altra parte e lo sgomento prende il sopravvento, con il rischio di perdere il lume della ragione.

Io rifletto la luce del Sole, perché la tua coscienza non è ancora pronta per guardarlo direttamente. Attraverso di me si attraversa infatti la pazzia, in un’esplosione di emozioni e pensieri contrastanti, contraddizioni mai affrontate, attaccamenti mai accettati e segreti mai rivelati.

Eppure proprio questa velata pazzia ti ha sempre accompagnato, come improvvise onde burrascose che di volta in volta ti hanno condotto a distruggere relazioni, a rifuggire dalle sfide della vita e a rinnegare la felicità, senza nemmeno che te ne accorgessi.

Io sono la tomba delle “buone intenzioni” e delle “buone motivazioni” dietro le quali hai sempre celato ogni sorta di azione. Il mio monito è chiaro: tu sei ciò che hai fatto e che fai, non ciò che tu o gli altri hanno pensato e pensano di te.

Vuoi veramente superare la mia soglia? Affronta i miei fidi guardiani, assapora la tensione verso l’Assoluto e la tensione verso la vita terrena, e poni pace tra le due senza rinnegarle, e poi trova la tua rotta.

Tutta la tua logica e la tua razionalità sono solo materia per costruire muretti a contenimento delle tempeste improvvise, ma i mattoni non resisto mai troppo a lungo e ora è necessario superarli.

Non puoi resistere al mio fascino, perché la luce che rifletto, il suo calore e il suo splendore, sono in fondo tutto ciò che cerchi. La tua mente in realtà è sempre stata lunatica, adesso puoi ben comprendere questa verità.

La fragilità che rifletto e che ti rivelo, può diventare la tua forza più grande se accettata e trascesa. Ma bada bene, perché uno specchio può anche distorcere e ingannare se non lo si osserva nella giusta angolazione.

Sono io che animo le maree e tutti i tuoi umori, ed è per questo che favorisco chi mi riconosce, piuttosto che chi tenta di voltarmi le spalle illudendosi di essere esente dai miei influssi.

Da me proviene l’instabilità sacra, quella capacità di navigare sfruttando le correnti della vita senza mai affondare e perdere la rotta, ma facilmente potresti anche abbandonarti all’instabilità caotica, in balia di tempeste per poi finire alla deriva.

Ricorda: io voglio condurti alla Follia Divina, non alla pazzia umana.


Leggi tutti gli articoli dei Tarot qui: https://associazioneperankh.com/category/tarot/

Immagine tratta dal mazzo di Tarot disegnato a più mani dall’Associazione Per-Ankh | Attribuzione non commerciale CC BY-NC-ND 2.5 IT

Ascolta La Luna con la voce dell’artista Linda Messerklinger:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: