Forse non tutti sanno che lo Yoga…

yoga_falsoForse non tutti sanno che lo Yoga che viene generalmente insegnato oggi, non ha nulla a che vedere con lo Yoga tradizionale.

Il termine significa letteralmente unire, e presuppone quindi una ricerca di unione, inizialmente con le diverse personalità che ci vivono, poi con le persone che ci stanno più vicino, con le esperienze che la vita ci pone di fronte, ed infine con ciò che possiamo concepire come Dio. Cammino arduo ed impegnativo.

Il vero Yoga è una Via, non una ginnastica o un hobby da poter relegare a qualche ora settimanale. Nel linguaggio corrente viene invece erroneamente (e comodamente) associato a tutta una serie di attività finalizzate al rilassamento psicofisico, che nella migliore delle ipotesi sono solo un piccolissimo estratto della tradizione originaria completa.

Immaginiamo che qualcuno si prenda la briga di andare in Oriente per pubblicizzare ed insegnare i canti gregoriani: non vi pare che sarebbe un tantino esagerato far credere agli studenti cantori di essersi incamminati sulla via cristiana dei monaci benedettini? Certo, proporre un corso di canto in questi termini lo rende assai più attraente e affascinante che non dire semplicemente: “insegno tecnica di canto”. Ma benedettini non si diventa se alla loro regola e vita non si aderisce senza riserve.

Lo Yoga è una scelta di vita, è un orientamento esistenziale, è un’aspirazione dell’anima che deve condurre verso uno stato di innamoramento fondamentale. Tradizionalmente vi sono infatti alcune condizioni necessarie e fondamentali da rispettare prima di potersi approcciare allo Yoga a pieno titolo e diritto.

Queste condizioni sono: gli Yama (astensioni o regole di comportamento), cioè non violenza, sincerità, non rubare, continenza e non avidità; seguiti poi dai Niyama (osservanze o discipline), che sono la pulizia, la contentezza, l’autodisciplina, lo studio, l’applicazione e l’abbandono devozionale.

Facile comprendere come già solo queste condizioni preliminari richiedano un impegno e un lavoro interiore non certo di poco conto, e certamente nessun corso o seminario riuscirà mai a trasmetterle o insegnarle in modo appropriato.

Qualcuno a questo punto potrebbe lamentarsi di quanto sia difficile trovare un luogo in cui si insegni il vero Yoga, ma sarebbe forse più costruttivo chiedersi quanto realmente lo si desidera. Siamo sicuri di essere di veramente disposti a “metterci seriamente al lavoro”.

Come disse a Svoboda il suo Maestro (dal libro Aghora II – Kundalini):

“So che hai praticato asana e pranayama sotto la guida di qualcuno che diceva che ti stava insegnando yoga. Mi dispiace informarti che questo sistema di contorsioni fisiche non è lo yoga adatto oggi. Non ti è stato insegnato che tutti i tuoi difetti devono essere rimossi prima di praticare il pranayama? Se fai un errore nel pranayama corri il rischio di ammalarti fisicamente o mentalmente; potresti volgerti completamente al mondo materiale, oppure perdere intensamente contatto con quello terreno. Nessuno di questi due stati è salutare. […]

Nel Kali Yuga (l’età oscura nella quale viviamo) è veramente pericoloso praticare troppo pranayama. L’acqua e l’aria sono inquinate, i nostri sistemi nervosi sono bombardati da rumori e radiazioni. Pochissimi posti oggi possiedono la pace e la purezza essenziali per avere successo nel pranayama.”

Ecco perché il modo in cui oggi viene in molti casi proposto lo Yoga ci fa fare due (tristi) risate… da non confondere però con lo “yoga della risata”, che mentre a molte persone fa metter le mani ai portafogli, a noi fa metter le mani nei capelli…


Leggi anche Se questo è Yoga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: