Lavaggio del cervello? Sarebbe magnifico!

Curioso animale, l’essere umano moderno. Sempre più isolato, sempre più solo, sempre più triste; pervaso da insoddisfazioni per tutto, contraddizioni galoppanti, lamentele continue e incapacità di gioire sinceramente per qualcosa di semplice.

Con il cervello insudiciato da moralismi profondi di una religione ipocrita e da convinzioni e idee sul mondo ingurgitate da nauseabonde trasmissioni televisive, trascorre la sua esistenza sempre più vittima di plagi ben radicati da una cultura insidiosa quanto visibilmente fallimentare.

Già, a ben guardare l’essere umano oggi vive così, e in questo modo trascorre le sue giornate, intriso e condizionato da mille paure… paura di ammalarsi o di essere già malato, paura di quello che gli altri pensano di lui, paura del futuro ma, soprattutto, paura della verità (o per essere più precisi, paura di vedere le proprie falsità).

La cosa buffa? Chiama questo suo modo di vivere “normalità”, ed ostinatamente la ricerca e la difende, e guai a chi osa offrirgli anche solo uno spolverino con cui potersi togliere un po’ di vecchia polvere dal cervello.

Già, perché questo spolverino apparirà come una minaccia al torpore, e mille sospetti si leveranno contro di lui, fino a farlo apparire come uno strumento del male… mentre paradossalmente di tutti i camion che hanno scaricato e continuano a scaricare rifiuti dentro il suo cervello, scompare sempre magicamente ogni ricordo.

Più che un essere umano, mi pare quindi un rospo bollito, che brontola e borbotta tutto il giorno nella sua pentola incrostata, e da lì osa pure gracidar sentenze su quanto siano sciocchi e illusi gli altri animali, quelli che non accettano il suo stesso destino cercando al contrario qualcosa di diverso.

Oh! Che meraviglia invece quando la vita ci dà occasione di fare un po’ di pulizia per lavarci di dosso qualche vecchia incrostazione. Che regalo! Per questo consiglio a tutti, almeno una volta al giorno, di cercare di darsi una bella lavata al cervello, e farsi dare anche una mano in questo, perché è difficile arrivare da soli a pulire gli angoli nascosti.

Io non ho mai negato di essere folle, e per tale ragione, quando mi si accusa di essermi fatto lavare il cervello da qualcuno per la mia vita e le mie idee “anormali”, sorrido con grande fierezza e orgoglio, prendendolo come il più meraviglioso complimento che io possa ricevere. Il lavaggio ha funzionato!

Le Fou

Ascolta questo articolo in formato podcast:

Una risposta a "Lavaggio del cervello? Sarebbe magnifico!"

Add yours

  1. Io credo che spesso l’essere umano non si riconosca più come tale, e ha perso quella lucidità che dovrebbe contraddistinguerlo da tutti gli altri animali, nei pochi momenti in cui ha la fortuna di stare accanto a delle persone “migliori” di lui che lo aiutano a lavarsi il cervello, tutto funziona, ma poi non è PRESENTE, e quando torna nel mondo che ormai definisce normale ed ordinario, torna ad essere l’animale di sempre, dimentichiamo facilmente, QUESTO è IL VERO PROBLEMA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: